Food Executive

Quanto tempo e quanti sforzi occorrono per costruire una brand reputation solida? 
Eppure basta una sola ingiunzione di richiamo di un lotto di produzione per rischiare di compromettere il lavoro di anni; anche per questa ragione sempre più aziende introducono l’ispezione dei prodotti alimentari per verificare la presenza di corpi estranei e di confezioni non conformi.

Nimax ha preparato per voi le risposte alle domande più frequenti:
In quale punto della linea installare un sistema di controllo e ispezione? 
Cos’è la metal free zone?
I sistemi a raggi X nell’industria alimentare sono sicuri?

Per informazioni scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonare al numero verde 800 33 60 60

nimax spa 
Via dell’Arcoveggio, 59/2 – 40129 Bologna 
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.www.nimax.it

Oltre il 45% di richiami di prodotti alimentari negli USA, nel 2018, è stato causato da mancanza di informazioni su allergeni o ad errori di codifica. 

La completezza e la correttezza delle informazioni sul packaging del prodotto alimentare si può ottenere facilmente sostituendo il data entry da parte dell’operatore con la codifica automatizzata (IoT) che abbina codice e imballo con estrema precisione anche su linee con frequenti cambio-formato o cambio-prodotto. 

Scopri come ridurre i rischi produttivi con i sistemi IoT (Internet of Things, letteralmente Internet delle Cose) con questa breve guida introduttiva preparata da Nimax, oppure chiedi un appuntamento con un tecnico (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - numero verde 800 33 60 60)

nimax spa 
Via dell’Arcoveggio, 59/2 – 40129 Bologna 
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.www.nimax.it

nimax è azienda leader in Italia per i sistemi di codifica e marcatura, controllo e sicurezza e nel labelling. Dopo avere dimostrato al mercato la sua affidabilità con tecnologie ink jet, laser, ink jet alta e bassa risoluzione su imballi, stampa & applica etichette, trasferimento termico, drop-on-demand ad alta risoluzione e ink jet termico, oggi nimax è l’interlocutore di riferimento per i sistemi di ispezione e sicurezza con tecnologie metal detector, raggi-X e peso reale. Lo staff nimax è preparato per garantire l’efficienza e l’ottimizzazione delle più diverse tipologie di produzione: alimentari, beverage, farmaceutiche, chimiche, meccaniche, stampa e imballaggio.

Quest’anno celebriamo i 70 anni di “Tecnica Molitoria” e, per l’occasione, vi raccontiamo il “viaggio” che la rivista ha compiuto in tutti questi anni. Assolutamente da non perdere!

Successivamente troverete un articolo scientifico che tratta gli effetti della gestione biologica e convenzionale sulle rese e sul potenziale salutistico della granella di frumento duro.
Pubblichiamo il resoconto del convegno sul sorgo avvenuto a novembre presso l’Università di Bologna e i risultati dell’indagine nazionale sul frumento duro francese. 
Come sempre, non possono mancare i riassunti delle ricerche internazionali su pasta, pane e mangimi.
A seguire macchine, aggiornamenti legislativi, notizie e i prossimi appuntamenti in agenda.

 

Per gli addetti ai lavori del mondo vitivinicolo e beverage, SIMEI è stato senza dubbio l’appuntamento nazionale più importante. È qui che si incontrano i maggiori protagonisti del mercato che sul concept 2019 Vino e Tecnologie hanno presentato innovazioni, macchine e impianti dedicati. Ed è questo lo scenario che IPM Italia, oggi una delle aziende di riferimento nel settore della produzione e posa di sistemi di pavimentazioni continue per indoor e per outdoor ha scelto per presentare la gamma completa di sistemi di pavimentazioni dedicate in particolar modo a questo mercato. Aziende vitivinicole, cantine, birrifici, stabilimento di produzione e imbottigliamento, ma anche cantine, zone hospitality ed esterni: per ogni ambiente infatti esiste una soluzione specifica e adatta. 

I sistemi IPM Italia per la pavimentazione del settore beverage a Simei 2019

Resistenti all’azione del Ph acido di vino o detergenti aggressivi, igienici e semplici da manutenere, impermeabili e che offrono azione preventiva antipolvere e conformità alle normative vigenti, i sistemi di pavimentazione IPM Italia resistono all'usura e non temono né il tempo né il calpestio, sopportano gli sbalzi di temperatura, sono antisdrucciolo e assicurano inoltre un’ottima resa estetica grazie all’assenza di fughe e a una ricca varietà cromatica. Allo spazio espositivo di IPM Italia (PADIGLIONE 9 • Stand B 22) è stata presentata la gamma completa di soluzioni dedicata a questo settore: 

- IPM Aquaperm Stratos è il sistema idrodisperso e traspirante ad effetto monocromatico e finitura antiscivolo. È realizzato con prodotti traspiranti di nuova generazione a zero VOC. La velocità di posa riduce i tempi di intervento e di fermo impianto. L’innovativa tecnologia di idrodispersione IPM AQUAPERMTM garantisce resistenza ad alti tassi di umidità, finiture brillanti e/o satinate e valori di resistenza chimica e meccanica paragonabili ai sistemi solvent free.

- IPM Stratos è il sistema epossidico multistrato ad effetto monocromatico con finitura antiscivolo di spessore compreso tra 1,0 e 2,5 mm. Il sistema si presta ad essere utilizzato in ogni settore merceologico, la velocità di posa riduce i tempi di intervento e fermo impianto. IPM Stratos con un ottimo compromesso tra alte prestazioni e rapporto qualità-prezzo rappresenta un must dell’offerta di soluzioni IPM Italia.

- IPM Blindo è il sistema a massetto epossidico ad alto spessore con finitura monocromatica. Specifico per il recupero di vecchie pavimentazioni fessurate e ammalorate, è perfetto per tutte le aree produttive ad alto traffico e sottoposte a carichi gravosi.

- IPM QCF è un sistema epossidico decorativo con finitura trasparente e mix di quarzi colorati porcellanati. L’applicazione con spatola in tre o più mani permette di ottenere una buona planarità, correggere importanti imperfezioni della pavimentazione e avere un aspetto superficiale con diverse tipologie di antisdrucciolo (rispettando così tutte le normative richieste nei vari settori d’impiego). Nella versione IPM QCF Rapid di ultima generazione permette di ridurre drasticamente i tempi di posa. Gli inerti quarziferi a vista rendono la pavimentazione non solo esteticamente gradevole ma anche maggiormente resistente alla compressione ed alle abrasioni. Ottima alternativa al metacrilato ne migliora le performance perché permette la posa del rivestimento in tempi brevissimi, anche a temperature fino a -5°, eliminandone il forte odore.

- IPM Colormix, novità 2019, è il sistema epossidico multistrato decorativo con il caratteristico “effetto sale-pepe”. L’applicazione con spatola in tre o più mani permette di ottenere una buona planarità, correggere importanti imperfezioni della pavimentazione. Soluzione ideale per chi cerca un rivestimento performante, resistente ma anche di ottimo impatto estetico.

I rivestimenti resinosi specifici per le zone hospitaliy come uffici, show-room, shop e aree ristoro:
-IPM Fabrika è il sistema decorativo ‘effetto microcemento’ ispirato ai pavimenti in calcestruzzo. Si presenta come pavimentazione continua e uniforme ma si distingue per la ricercatezza estetica. È perfetto per i pavimenti che chiedono un effetto contemporaneo e può essere applicato anche in verticale su pareti.

I trattamenti specifici per le zone outdoor:
- IPM GeoDrena® pavimentazione eco-friendly caratterizzata dall’altissima capacità drenante e dalla composizione a base di inerte naturale a vista di pregio (marmo, granito, porfido, quarzo, serpentino) miscelato a legante eco-compatibile di diretta formulazione dell’azienda. Grazie alla struttura porosa, l’acqua viene drenata eliminando fenomeni di ruscellamento e ristagni.
- IPM Green Paving Line prodotti eco-compatibili per la stabilizzazione dei terreni ed il controllo delle polveri su strade naturali soggette a vincoli ambientali.

Su tutti i sistemi IPM Italia garantisce il servizio post-vendita di manutenzione programmata.


About us
– Attiva dal 1981, IPM Italia è oggi uno dei top player nel campo della produzione e posa di pavimentazioni continue per indoor e outdoor. Pionieri nel campo dei rivestimenti resinosi tecnici, ancora oggi core business dell’azienda, IPM Italia negli anni si è impegnata molto in ambito Ricerca e Sviluppo portando alla luce una serie di sistemi specifici per pavimentazioni interne ed esterne, come IPM GeoDrena® e la linea all’acqua traspirante Aquaperm. IPM Italia da sempre mira ad avere un comportamento aziendale rispettoso dell’ambiente: formula prodotti con un basso impatto ambientale caratterizzati da emissioni VOC bassissime se non nulle e opera secondo un proprio Sistema di Gestione Qualità, Ambiente, e Sicurezza Certificato UNI EN ISO 9001:2015 e UNI EN ISO 14001:2015. Con la propria struttura basata sul laboratorio interno, le squadre certificate e la rete tecnico-commerciale distribuita su territorio nazionale ed internazionale IPM Italia è in grado di garantire la formula All in One: gestione unica e diretta di formulazione, produzione, commercializzazione e posa di tutte le pavimentazioni.

 

IPM Italia Srl
Via delle Industrie 23, Sulbiate (MB) Italy
Tel. +39 039 6883166 - Fax +39 039 6200903
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.ipmitalia.it

In questo numero pubblichiamo un approfondimento sugli effetti antimicrobici e l’impiego nel settore alimentare di piante aromatiche e oli essenziali, e vi spieghiamo perché, parlando di sostenibilità ed economia circolare, anche il Food Designer deve concentrarsi su tutto il ciclo di vita del prodotto, compreso il suo smaltimento.

Ai prodotti DOP e IGP il legislatore comunitario accorda un’ampia tutela; il nostro esperto riporta una vicenda che insegna come debba essere evitata ogni pratica “furbesca” volta a ottenere un agganciamento ai prodotti tutelati e quale attenzione debba essere riservata agli elementi grafici dell’etichetta.

In primo piano, troverete un aggiornamento dei LARN, la soluzione per rispettare l’etichettatura degli zuccheri aggiunti della FDA e la classifica degli ingredienti più amati.

In collaborazione con Mintel gnpd, vi presentiamo le novità di prodotto più interessanti a livello internazionale, oltre a prodotti e servizi lanciati sul mercato italiano, spaziando tra ingredienti clean label, proteine ad alto valore nutrizionale, enzimi e sostituti vegetali.

Passiamo in rassegna i risultati della recente ricerca applicata, le ultime indagini di mercato, le principali modifiche ai regolamenti per il settore, notizie dal mondo, prossimi appuntamenti in agenda e novità librarie.

ICOGUANTI S.p.A. mette a disposizione, oltre ad una vasta gamma di guanti monouso e riusabili idonei alla manipolazione degli alimenti per un contatto di breve durata (30 minuti), LINEA BLU una nuova linea specialistica di prodotti riusabili e monouso idonei al contatto con alimenti, i quali sono stati certificati, attraverso prove di migrazione globale e specifica, e trasmittanza del colorante per:
1. contatto con gli alimenti per un tempo di 2 ore e quindi 4 volte superiore ai comuni guanti idonei al contatto alimentare;
2. essere senza limitazioni e quindi con tutti gli alimenti: oli, grassi, carne, pesce, latte, prodotti lattiero caseari, dolci, preparazioni complesse, frutta ortaggi, bevande alcoliche.

in conformità con Legge Italiana (D.M.21/3/73 e s. m. i.) ed Europea, Regolamento CE 1935/2004, e Regolamento CE  2023/2006 (Good  Manufacturing  Practices GMP).

Tutti i guanti della LINEA BLU sono stati studiati con caratteristiche di base per ottimizzarli all’uso in contatto con alimenti, come ad esempio:
• processi di fabbricazione che prevedono successivi lavaggi 
• formulazione senza componenti potenzialmente pericolosi 
• colorazione blu per una migliore individuazione di eventuali perdite di guanti o di sue parti.

I prodotti della LINEA BLU, non richiedono più tabelle di idoneità per conoscere con quali alimenti possano essere messi in contatto per un tempo di 2 ore, che va a coprire la maggior parte degli utilizzi, e quindi la scelta verrà fatta correlando le esigenze di ogni singolo utilizzo ed il tipo di guanto. 

La LINEA BLU consta di 3 guanti riusabili, Nitrile leggero, Satinato blu e Felpato blu, e di due guanti monouso Polypro e Polypro Long.

Il Nitrile leggero è consigliabile in ambienti latex free e per le persone allergiche al lattice in quanto in nitrile (gomma sintetica).

Il Satinato blu e Felpato blu sono in gomma naturale e quindi si caratterizzano per maggiore elasticità e sensibilità. Il primo è senza felpatura e quindi lavabile internamente ed igienico per il riutilizzo, il secondo ha una felpatura interna che assorbe la sudorazione e il bordino arrotolato che riduce le rotture indossandolo.

Ricordiamo che l’utilizzo del guanto riusabile permette una riduzione del numero di guanti da smaltire dopo l’uso, in quanto ha una durata maggiore rispetto al monouso.

Polypro e Polypro Long sono realizzati con un film di copolimero elasticizzato (TPE) termosaldato, meno aderente rispetto ai comuni guanti monouso ma sempre latex free e riciclabile quindi con possibilità di smaltimento insieme alla plastica, procedimento questo non consentito per i guanti in lattice di gomma naturale e sintetica.

Giuseppina Ageno
Responsabile qualità


ICOGUANTI
S.p.A.
Corso Carbonara, 10A - 16125 Genova
Tel. +39 010 218298 - Fax +39 010 2724051
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.icoguanti.it

Venerdì, 06 Dicembre 2019 06:49

Idratazione naturale

 

La prossima generazione del Gusto, ispirata dalla natura

 

Lo sapevi che in Europa quasi una bottiglia di acqua su due lanciata negli ultimi 3 anni era aromatizzata?

Questa categoria dimostra di essere in forte crescita (CAGR +4,7% secondo Euromonitor) per i prossimi 5 anni, sostenuta da chiare volontà da parte dei consumatori europei di avere alternative salutari da bere che non siano i soliti succhi o bevande frizzanti.

Ingredienti naturali privi di edulcoranti artificiali e calorie; questa la via intrapresa da quasi il 50% dei consumatori intervistati (secondo Mintel) di Spagna, Italia, Germania e Regno Unito.

Se i bisogni funzionali che spingono all’acquisto di acque aromatizzate possono essere immaginabili – ricerca di energia, freschezza, spegnere la sete – più sottili sono quelli emozionali – quali divertirsi, rilassarsi, fare networking per esempio – che cambiano nel corso della giornata per lo stesso gruppo individui.

Scopri di più su questo e altri aspetti visitando explore.kerry.com/natural-hydration.html.

Non sono da meno i tè pronti da bere, la cui categoria segna un’impennata altrettanto importante a livello europeo(CAGR +5,4% secondo Euromonitor) frutto dei medesimi bisogni di ricerca di alternative salutari da bere.

Oltre il 65% dei consumatori intervistati tra Polonia, Germania, Francia, Spagna e Italia seguono molto da vicino l’evolversi di questa categoria attraverso l’etichetta dei prodotti (3 su 4 normalmente lo fa) e i suoi valori nutrizionali (da cui il 66% di loro sostiene che le aziende produttrici dovrebbero fare molto di più per ridurre gli zuccheri nelle ricette).

La tassa sullo zucchero è ormai una realtà concreta in molti paesi europei e anche l’Italia, come sappiamo, sta valutando delle azioni in merito che cambieranno il comportamento di acquisto dei consumatori e, conseguentemente, le proposte a scaffale delle aziende.

Non farti cogliere impreparato! Kerry può esserti di aiuto! Contattaci su kerry.com/europe-en/contact-us/

Il tuo team Kerry

 

 

Oltre 370 gli incontri che gli espositori di IPACK-IMA hanno concluso con compratori arrivati da Algeria, Tunisia, Marocco ed Egitto.

 

Grande l’interesse per il progetto che ha coinvolto 40 aziende italiane e oltre 30 professionisti nordafricani e che ha generato un totale di 377 incontri B2B con alti livelli di soddisfazione di espositori e buyer.

Sottolineare la vocazione internazionale, consolidare le relazioni con le business communities e un sempre più forte focus sulla filiera del processing e packaging in ambito food sono gli obiettivi delle iniziative on the road to IPACK-IMA, organizzate per accompagnare espositori e visitatori nel percorso verso IPACK-IMA 2021.  È in questo quadro che l’11 e 12 novembre si è tenuta a Milano la seconda tappa dedicata ai buyer internazionali provenienti dall’area del Maghreb (Algeria, Marocco e Tunisia) ed Egitto con un fitto calendario di visite aziendali e incontri. 

Il programma è iniziato da Palazzo delle Stelline, in cui gli espositori di IPACK-IMA hanno incontrato i buyer nordafricani selezionati in collaborazione con ICE Agenzia, e si è esteso fino alle sedi delle imprese, che si sono rese disponibili ad aprire le porte dei propri stabilimenti e a svelare dettagli e funzionalità delle eccellenze tecnologiche che esporranno in fiera. Un’anticipazione di ciò che, su larga scala, avverrà durante i giorni di IPACK-IMA.

Gli operatori del “Food, Fresh & Convenience” e “Liquid Food & Beverage” hanno visitato: Sacchital, specialisti in sistemi di imballaggio flessibile con materiali in grado di fornire elevati standard di shelf life e Goglio, realtà focalizzata nel flexible packaging di prodotti liquidi, solidi e in polvere e confezionamento asettico del fresco. Infine Smigroup, leader nel settore confezionatrici e impianti di imbottigliamento in grado di soddisfare esigenze di produzione fino a 36.800 bottiglie/ora, che ha proposto una visita integrata ad Acqua Minerale Stella Alpina, offrendo così ai visitatori l’opportunità unica di osservare cicli produttivi reali con macchinari in funzione.

Per il “Pasta, Bakery & Milling”, tra i settori core di IPACK-IMA, gli ospiti hanno incontrato: Italpast con un business incentrato su macchine e impianti per produzione di pasta fresca, secca, gluten-free e proteica e Ocrim, storica azienda attiva nella produzione di impianti molitori, mangimifici e lavorazione di cereali, dalla gestione della materia prima fino alla trasformazione del prodotto finale.

Il Nord Africa è un mercato dinamico e in forte evoluzione, in particolare nel settore food packaging, con ottime prospettive in Egitto e Algeria dove, nel triennio 2019-2021, è prevista una crescita rispettivamente del +4,3% e +5% (fonte: Ipack Ima Monitor su dati Centro Studi UCIMA).

Il percorso verso il 2021 consolida la piattaforma IPACK-IMA come opportunità unica di confronto e incontro per professionisti e manager da tutto il mondo, non solo nelle giornate di fiera: il programma On the road to IPACK-IMA e MEAT-TECH, già avviato con successo con gli eventi dedicati al Messico e al Nord Africa, prosegue nei prossimi mesi con iniziative rivolte a marzo 2020 in Medio Oriente e Turchia, per continuare poi con Russia ed Est Europa. 

Per maggiori informazioni: e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.ipackima.it

Pagina 1 di 2002

Copyright © 1998 - © 2019 Chiriotti Editori S.r.l. Tutti i diritti riservati
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy | Tel. +39 0121.393127 - Fax +39 0121.794480
Partita Iva e Codice Fiscale 01070350010 | info@foodexecutive.it
Disclaimer | Website by Marco Riccardi

Utilizziamo i cookie per offrirvi la miglior esperienza sul nostro sito.
Continuando a navigare sul sito, l'utente accetta di utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok